giovedì 7 febbraio 2008

Scusate il ritardo.

Sono passati parecchi giorni dall'ultimo mio post. Una decina di giorni in cui ho pensato più e più volte a cosa scrivere, senza mai trovare il tempo per farlo veramente. Il problema è che è stata una settimana piena di impegni, che non si sono ancora conclusi. E nel weekend cerco di concentrarmi su altre cose. Sto preparando qualche piccola novità per il blog (tipo un piccolo spazio con citazioni a tema mensile). Tutte cose che però devo ancora rimandare. Insomma, dal basso dei miei 26 anni non ho (o mi illudo di non avere) tempo. Vi pare possibile?
Stay tuned,
M
PS non ho tempo per scrivere di più: il mio corso di "Metodi matematici per l'apprendimento statistico" mi aspetta...

3 commenti:

Anonimo ha detto...

nina

comunque, a volte, non è affatto male "non avere tempo"...è come essere in corsa, una bella sensazione

(io odio i periodi di stallo...che a volte capitano, purtroppo)


ciao ciao

noi aspettiamo

(non tanto i metodi statistici, eh? troveresti tanti punti interrogativi a fissarti nelle pupille mentre spieghi...;))

-lo scorso post hai parlato di film...ma lo hai visto "into the wild"? bellissimo-

MiKo ha detto...

@nina
Anche io odio i periodi di stallo, ma non è che i periodi pieni di cose noiose siano troppo meglio. Poi il blog può diventare un buon riempitivo ;).
Non temete, i metodi statistici me li tengo per me, ma vi avviso che il prossimo post sarà da mal di testa, appena troo il tempo di scriverlo...
"Into the wild" non l'ho ancora visto, quasi quasi accetto il consiglio :)

nonsisamai ha detto...

anch'io in questi giorni sono sempre di corsa, ma il tempo per il blog anche al volo lo trovo sempre, mi aiuta a raccogliere le idee...