venerdì 18 aprile 2008

Parliamo d'altro, va...

Insomma, ci sarà pure qualcosa che va bene, no (anno bisesto...)?
Ho dovuto scavare un bel po', ma qualcosa ho trovato. L'università di Cambridge ha reso liberamente disponibile in linea l'intero corpus di appunti, schizzi e scartoffie di Darwin. Con anche la trascrizione, visto che il caro vecchietto, forse offuscato dalla nausea, aveva una grafia praticamente illeggibile.
Meno male.
Bisogna combattere l'inaccettabile dilagare del creazionismo che sta prendendo piede a partire dagli Stati Uniti (ma anche da noi, non so se vi ricordate che pochi anni fa han tentato di eliminare Darwin dai programmi di storia).

Stay tuned,
M

Nessun commento: