sabato 6 marzo 2010

Di cosa avrei voluto parlare

Oggi avrei potuto pubblicare il terzo post della mia miniserie dedicata ai personaggi che frequentano i cori italiani.

Oppure avrei potuto parlarvi di quanto mi abbia fatto arrabbiare questo video.

Oppure avrei potuto commentare questo pasticciaccio brutto delle elezioni regionali.

Vi avrei potuto raccontare di un'opera semisconosciuta della prima metà del '700, tale "Achille in Sciro".

E invece no.

Un po' troppo gin tonic mi migliora l'umore, ma mi annebbia un po' i pensieri.

Sappiate, però, che tornare a casa cantando un coro d'opera a tre voci (ne mancava una in effetti) è un'esperienza da provare :)

Stay tuned and sober,
M

4 commenti:

Giacomo ha detto...

Chissà se anche quelli che avete svegliato sono così entusiasti dell'opera a 3 voci.. ;-)
Ciao!

nonsisamai ha detto...

quel video e' odioso, hai ragione.

prossima volta fanne uno tu del coro a tre voci!! :)

Elisen ha detto...

vero!è un video clamoroso. persino offensivo. mavaffanculo!

MiKo ha detto...

@Giacomo i napoletani sono sempre entusiasti di essere arricchiti nell'animo dalla mia voce :P

@nonsi Prima o poi provvedo :)

@Elisen mavaffanculo è più o meno quello che ho pensato anche io...