giovedì 20 ottobre 2011

A volte basta chiedere



Ah, il mio Kindle...


Dovete sapere che quando si tratta di comprare qualcosa di più costoso di 100 euro, in particolare se ha a che fare con la tecnologia, MiKo ha due possibili tempi di reazione:

 - 32 nanosecondi (e una strisciata di carta di credito)

 - Mesi (in cui passa il tempo valutando ogni singolo dettaglio dell'acquisto e legge talmente tante informazioni che alla fine ovviamente la decisione viene presa dalla moneta, unico modo di sopravvivere alla totale indecisione)


Così, all'inizio dell'anno, dopo mesi di tentennamenti ha finalmente deciso di comprarsi un Kindle.


E' stato uno dei miei acquisti tecnologici più azzeccati degli ultimi anni.

Sono particolarmente soddisfatto delle prestazioni del mio giocattolo: si legge una meraviglia, è facile da usare, leggero e costa anche relativamente poco.

E inoltre, cosa non da poco, la semplicità con cui posso buttare soldi comprare libri ha fatto sì che quest'anno abbia letto come non mai (anche grazie ai millemila viaggi fatti).

E scusate se è poco.

L'altra sera, dunque, ho ben deciso di calpestare il mio amato Kindle.

Rompendone lo schermo in modo irreparabile.

Tragedia.

Mi sono sentito come un bambino che ha rotto il proprio giocattolo preferito e non può dare la colpa a nessuno. Anche perché più o meno era proprio così.

Primo istinto: tranquillo, rimani tranquillo e finisci di vedere il film che stai vedendo.

Finito il film non stavo meglio.

Nonostante il mio istinto da consumatore selvaggio mi dicesse di comprarne seduta stante un altro, ho cercato di resistere.

Perché è stato da poco annunciato il nuovo Kindle touch, che tra le altre cose è più piccolo.

Solo che non è ancora uscito.

E non si sa quando uscirà in Europa. 
E poi in Europa ci sono voci molto fondate che dicono costerà sensibilmente di più.
E però non vale la pena prenderne uno uguale a quello che avevo già.

E così sono andato a dormire, con le pive nel sacco e rassegnato a una spesa non preventivata e a stare diversi mesi senza lettore di ebook.

Ma ovviamente non sono riuscito ad addormentarmi, frustrato com'ero.

E mi è venuto in mente un pensiero semplice semplice.

"E se provassi a farlo riparare? In fondo potrebbe sempre costare meno che un Kindle nuovo..."

Mi sono alzato e mi sono rimesso al computer, a scartabellare il sito di Amazon, senza troppo successo.

Senza molte speranza, quindi, mi sono arreso all'idea di contattare l'assistenza clienti.
Via chat, già che c'ero, in modo da avere una conferma immediata che non ci fosse niente da fare.

Mi ha risposto un signore indiano dall'Inglese molto discutibile (ho scoperto solo il giorno dopo di aver parlato con un uomo: dal nome non mi era chiaro affatto), ma apparentemente molto gentile.

Com'è andata a finire?

Non ve lo dico.

Lo saprete solo tra qualche giorno o non appena  ricevo un numero sufficiente di commenti che mi chiedono la fine della storia (ho un numero preciso in mente, molto facile da raggiungere).

Così, per puro sadismo (e per stimolarvi a scrivere un po' ché sto avendo un gran numero di visitatori, ma siete dei lettori troppo silenziosi). :)

Stay tuned,
M

4 commenti:

Baol ha detto...

Vedo che stai scrivendo alla grande!

Io, per gli acquisti tecnologici superiori a 100 euro, sono principalmente per la seconda delle tue modalità di comportamento.

A Natale dell'anno scorso mi è stato regalato un ebook reader (quello della sony), ti devo premettere che sono principalmente un amante del libro di carta perchè mi piace anche sentirne il profumo quando leggo e la ruvidezza sotto i polpastrelli; premesso questo devo dire che mi trovo davvero bene con gli ebook ed essendo, il reader, con inchiostro elettronico, nonstanca per niente la vista!!!

Ciaoooooooo

MiKo ha detto...

Eh sì, anche se la settimana prossima penso che sarò costretto a una pausa causa viaggi.

Nonostante capisca la preferenza per la carta (non ho un'opinione forte al riguardo), la comodità di potersi portare sempre dietro TANTI libri è impagabile.

E la comodità di poter comprare libri in ogni momento è altrettanto imp... straordinaria. :)

Gabriele ha detto...

Sicuramente ti hanno detto che te lo sostituiscono o riparano in garanzia, scommettiamo?

MiKo ha detto...

Non scommetto per principio, ma considererò il tuo commento come una richiesta di notizie (e quindi la soglia si abbassa di uno) :)