martedì 14 febbraio 2012

Quattordici febbraio

Un micropost su S. Valentino?

Ebbene sì.

Non ho mai celebrato granché S. Valentino, né mi interessa particolarmente, ma ho una nota per tutti quelli che "è un giorno come tutti gli altri", "è una festa commerciale inventata dai venditori di cioccolatini".

Tutte le feste, tecnicamente, sono giorni come tutti gli altri e la maggior parte hanno un pesante risvolto commerciale, quindi suppergiù se si celebra una qualsiasi altra festa non si è proprio nella situazione ideale per rompere le uova nel paniere a chi si vuole godere in santa pace un giorno di melassa.

In secondo luogo, ma ammetto che la mia fonte è Wikipedia, pare che la prima associazione tra il giorno di S. Valentino e l'amore romantico sia già stata fatta nel circolo di Chaucer (parliamo quindi della seconda metà del '300) e che nel quindicesimo secolo si fosse già affermata la tradizione di scambiarsi biglietti romantici e dolci.

Dunque la "festa inventata dai venditori di dolci" è in giro da circa sei secoli.

Non proprio l'altro ieri.

E così, che vi piaccia o no, anche se non è da me, vi auguro un buon San Valentino.

O ancora meglio, come si usa qui,

hyvää ystävänpäivää

Ovvero buon "giorno degli amici", così che nessuno si senta escluso. :)

M




Nessun commento: