venerdì 2 marzo 2012

Day 4: Montreal, at last


Non lasciatevi ingannare: nonostante il titolo, le foto di questo post sono di Toronto.
Quando mi sveglio il paesaggio è cambiato radicalmente. Le foreste hanno lasciato il posto ad un area sub-sub-urbana: siamo nella periferia della periferia di Toronto. Non esattamente una bella vista, mi ricorda vagamente la cosiddetta campagna tra Napoli e Roma.
Ieri non riuscivo ad avere il caffè con la colazione. 
Oggi sono al terzo caffè e ancora non sono riuscito ad ottenere la colazione.

giovedì 1 marzo 2012

Day 3: Toronto, here I come


Il terzo giorno inizia sotto i migliori auspici: la nottata è passata tranquilla e, anche se i film mi han tenuto sveglio fino a un po' troppo tardi ho dormito bene. Aperta la tendina del mio armadio letto, scopro che tanto per cambiare il tempo è magnifico: il sole splende e una zona di ghiaccio ad alta quota mi regala un minuscolo frammento di arco circumorizzontale (ammesso che si dica così, io pensavo si chiamassero glorie).

Day 2: It's a long way to Winnipeg


Il secondo giorno è giorno di scoperte. 

Prima di tutto scopri che se avessi guardato nel cestino degli asciugamani con più attenzione avresti trovato un paio di tappi per le orecchie che magari ti avrebbero consentito di evitare di svegliarti ogni tre quarti d'ora.